La Berretti cade a Catanzaro, Sclafani: "Sconfitta meritata"

I giallorossi segnano su punizione
 di FA Redazione  articolo letto 343 volte
Catanzaro-Akragas
Catanzaro-Akragas
La formazione Berretti dell'Akragas ha perso di misura, 1-0, sul campo del Catanzaro. I giallorossi hanno sbloccato la partita grazie ad un calcio di rigore. Questo il commento di mister Accursio Sclafani subito dopo la gara: "Non siamo stati per nulla determinati. Non mi è piaciuto nemmeno l'atteggiamento. Rispetto ad altre prestazioni, contro il Catanzaro abbiamo fatto un passo indietro. Nel primo tempo siamo stati timidi, impacciati e poco cattivi sotto porta. La squadra ha sprecato tre occasioni. In particolare, su uno schema da calcio di punizione, non siamo stati reattivi a buttarla dentro quasi a porta vuota. Nel secondo tempo siamo cresciuti, ma non siamo stati capaci di cambiare l'inerzia della partita. È stata una prestazione al di sotto delle nostre capacità. La sconfitta, dunque, è meritata. Gli avversari sono stati cinici a sfruttare in pieno l'unica vera grande occasione. Il Catanzaro è stato di gran lunga più determinato nel cercare la vittoria. I miei ragazzi devono capire che occorre accelerare la crescita singola e di gruppo. Devono capire che sono dei privilegiati nel vestire una maglia così importante e quindi cercare giorno dopo giorno di migliorarsi tramite il lavoro e il sacrificio. Da lunedì penseremo a preparare al meglio la partita in casa contro il Siracusa per cercare di centrare la prima vittoria in campionato".