Serie C: giudice sportivo squalifica Di Napoli

Sono state comunicate le decisioni disciplinari in merito al 15esimo turno di campionato.
 di Gaetano Di Caro  articolo letto 533 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Serie C: giudice sportivo squalifica Di Napoli

La Lega Italiana calcio professionisti ha comunicato le decisioni del Giudice Sportivo riguardo la 15esima giornata del girone C di Lega Pro. Sono state inflitte ammende al Catanzaro (euro 1500,00 perché un isolato sostenitore, scavalcata la recinzione, entrava nel recinto di gioco prontamente fermato dalle forze dell'ordine; altri sostenitori lanciavano schizzi di liquido verso la panchina della squadra avversaria raggiungendo alcuni componenti della stessa), al Lecce (euro 1500,00 perché propri sostenitori durante la gara introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, due dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, senza conseguenze; i medesimi intonavano un coro offensivo verso l'istituzione calcistica) e al Catania (euro 500,00 perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze). 

Squalificato per una giornata, per atteggiamento irriguardoso verso l'arbitro durante la gara (espulso), il tecnico dell'Akragas Raffaele Di Napoli

Salterà la prossima giornata di campionato per doppia ammonizione il giocatore Adriano Mezavilla della Reggina. 

Squalificato per un turno, per atteggiamento irriguardoso verso l'arbitro dopo il termine della gara, il giocatore Santiago Eduardo Morero della Juve Stabia.  

Squalificati per una gara effettiva per recidività in ammonizione (V INFR) i giocatori Giuseppe Mattia Carriero della Casertana, Giuseppe Sicurella della Virtus Francavilla, Federico Matias Scoppa del Monopoli e Angelo Raffaele Nole del Racing Fondi.