Lega Pro C, Giudice Sportivo: multa per l'Akragas, il Cosenza perde Perina. Sepe in diffida

Sono state comunicate le decisioni disciplinari in merito al 35° turno di campionato
 di Gaetano Di Caro  articolo letto 814 volte
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
Lega Pro C, Giudice Sportivo: multa per l'Akragas, il Cosenza perde Perina. Sepe in diffida

La Lega Italiana calcio professionisti ha comunicato le decisioni del Giudice Sportivo riguardo la 35esima giornata del girone C di Lega Pro. Sono state inflitte ammende al Taranto (euro 1500,00 perché propri sostenitori, al termine della gara, lanciavano sul terreno di gioco numerose bottigliette di plastica, alcune semipiene), all'Akragas (euro 1000,00 per comportamento gravemente antisportivo in quanto, con la propria squadra in vantaggio nel risultato, venivano rallentate le operazioni di restituzione dei palloni da parte dei raccattapalle) e al Matera (euro 500,00 per indebita presenza sul terreno di gioco, prima dell'inizio della gara, di persona non autorizzata, ma riconducibile alla società). 

Squalificato per due turni il tecnico Lecce Pasquale Padalino, mentre per una il tecnico della Virtus Francavilla Nicola Antonio Calabro.

Squalificati per un turno i calciatori Victor De Lucia del Catanzaro, per comportamento gravemente scorretto e minaccioso nei confronti dei calciatori della squadra avversaria al termine della gara rientrando negli spogliatoi, e Danilo Cucinotti della Reggina, per comportamento gravemente scorretto e minaccioso nei confronti dei calciatori della squadra avversaria al termine della gara rientrando negli spogliatoi.

Squalificati per una gara effettiva per recidività in ammonizione (X INFR), Alessio Esposito del Melfi, mentre per recidività in ammonizione (IX INFR) i calciatori Pietro Perina del Cosenza,  Agostino Camigliano della Juve Stabia, Antonio Lucia Fiordilino del Lecce, Alessandro De Vena del Melfi e Abdelaye Diakite del Siracusa. 

Nell'Akragas, attenzione al difensore Antonio Sepe, in diffida: in caso di ulteriore giallo al "San Vito-Gigi Marulla" salterebbe la successiva sfida con la Juve Stabia.