Akragas, pronto il cambio di proprietà

L'imprenditore Alessandro Nuccilli sarebbe pronto a prelevare in parte o in toto le quote del club biancazzurro
 di Gaetano Di Caro  articolo letto 2285 volte
Alessandro Nuccilli
Alessandro Nuccilli

Sembrerebbe tutto pronto per la cessione dell’Akragas all’imprenditore romano Alessandro Nuccilli, che in passato ha provato ad intavolare trattative per prelevare club del calibro di Siena, Monza, Pavia, Arezzo e Foligno. Ad inizio della prossima settimana, lunedì 20 novembre, l’imprenditore Nuccili dovrebbe essere ad Agrigento per chiudere definitivamente la trattativa entro martedì 21 novembre.

Tramontata, invece, secondo le ultime la pista che porterebbe alla cordata svizzera con a capo Christian Constantin, attuale presidente del Sion.

Alessandro Nuccilli, che già lo scorso mese scese direttamente in persona con il proprio avvocato ad Agrigento per capire le reali possibilità di acquistare in parte o in toto le quote del club biancazzurro, sarebbe l’unico imprenditore che realmente si è interessato a rilevare l’Akragas. Avrebbe già garantito la fideiussione bancaria di 350 mila euro e avrebbe pronto il progetto per la realizzazione dell’impianto di illuminazione tramite il credito sportivo.  Con il passaggio di società, se dovesse essere ufficializzato, cambierebbero molti scenari in casa Akragas in chiave mercato. Da mercoledì scorso, 9 novembre, dopo la sconfitta casalinga contro il Cosenza, si allenato con il gruppo di mister Di Napoli l’attaccante raffadalese Giuseppe Gambino, sotto contrattato con l’Audace Cerignola, club che milita in serie D,  ma che ha già finito anzitempo la propria avventura con i gialloblù. Classe ’84, potrebbe essere il prossimo rinforzato in attacco per i biancazzurri, con l’ex Cosenza e Fondi che gradirebbe di vestire la maglia della propria città Anche nel reparto difensivo potrebbero esserci nuovi innesti. Uno di questi sarebbe Davide Moi, classe ’85, che vanta oltre 258 gettoni di presenza tra i professionisti. Attualmente è sotto contratto con il Gela in serie D.